fbpx

Risarcimento sinistro stradale

Risarcimento sinistro stradale | Q2scai-infortunistica.it

Risarcimento sinistro stradale

In caso di incidente stradale, lo sfortunato coinvolto, può in un breve lasso di tempo richiedere un risarcimento sinistro stradale. Sarà necessario effettuare una denuncia tempestiva per iscritto tramite anche la sola constatazione amichevole compilata in ogni sua parte e sottoscritta dai conducenti dei veicoli coinvolti. Solo attraverso traccia scritta e denuncia sarà possibile accedere al dovuto risarcimento sinistro stradale.

Il risarcimento sinistro stradale

La fonte primaria a cui ogni conducente o assicurazione può appellarsi per il risarcimento sinistro stradale è il nostro codice civile e in particolare l’articolo 2054. Infatti secondo questo articolo il conducente di un veicolo è obbligato a risarcire il danno prodotto a persone o cose dalla circolazione del veicolo, se non prova di aver fatto tutto il possibile per evitare il danno. Nella realtà dei fatti, se il sinistro ha avuto luogo tra due veicoli a motore identificati ed assicurati e da esso siano derivati danni ai veicoli stessi o ai loro conducenti, i danneggiati devono rivolgere la richiesta di risarcimento alla propria compagnia di assicurazione.

Ma come fare per ottenere il risarcimento sinistro stradale?

Il primo passo è sicuramente quello di denunciare il sinistro alla propria assicurazione utilizzando il modulo fornito dalla medesima. In questo caso se il danno è materiale o lieve alla persona (danno biologico inferiore al 9%) il danneggiato può rivolgersi all’impresa di assicurazione che ha stipulato il contratto relativo al veicolo utilizzato. Se invece i danni alla persona sono superiori al 9% il danneggiato deve presentare la richiesta di risarcimento alla Compagnia di Assicurazione del veicolo che ha causato il danno.

Cosa fare se si è coinvolti in un sinistro stradale

Nel caso in cui si è vittima di un incidente stradale è innanzitutto opportuno segnalarlo agli utenti della strada per evitare ulteriori danni o pericoli. Il secondo passo sarebbe quello di contattare l’autoambulanza e le autorità competenti affinché eseguano i rilievi ed effettuino gli accertamenti necessari.

Con o senza le autorità sarà necessario acquisire quante più informazioni possibili: Identità e dati anagrafici dei conducenti coinvolti, compagnie assicurative e numero di polizza, identità dei probabili testimoni e via di seguito.

Fatto tutte queste prime attività per ottenere il risarcimento sinistro stradale l’interessato deve inviare la richiesta con annessa constatazione amichevole, alla compagnia di riferimento, a mezzo raccomandata a/r o tramite posta elettronica certificata, allegandovi tutta la documentazione in suo possesso e riservandosi di allegare quella non ancora disponibile.

Ricevuta la richiesta sarà la stessa compagnia assicurativa a formulare l’offerta di risarcimento entro 60 giorni in caso di danni materiali e 90 giorni in caso di danni alle persone.