fbpx

Procedura risarcimento danni sinistro stradale

Procedura risarcimento danni sinistro stradale

Procedura risarcimento danni sinistro stradale

Qual è la giusta procedura per il risarcimento danni sinistri stradali? Qui di seguito sono riportati tutti gli step necessari per ottenere un congruo risarcimento danni causato da sinistro stradale.

La procedura per il risarcimento danni sinistro stradale

In caso di qualsiasi tipo di incidente stradale esistono alcuni accorgimenti che permettono di snellire la procedura per il risarcimento danni da sinistro stradale. In ogni sinistro stradale, dopo aver verificato che non vi siano stati dei feriti (nel caso occorre chiamare immediatamente i soccorsi) è necessario provvedere alla messa in sicurezza del luogo. Solo in un secondo momento si interviene per ricostruire l’accaduto magari avvalendoci dell’aiuto delle foto. È altrettanto utile appuntarsi le generalità e il recapito telefonico di eventuali testimoni. La rimozione dei veicoli è possibile solo se non vi siano feriti o danni gravi alle cose. In caso contrario è richiesto l’intervento del servizio sanitario e delle forze dell’ordine.

Quando non si può intervenire sulla rimozione dei veicoli per impossibilità del caso o per conflittualità sulla dinamica, bisogna necessariamente richiedere l’intervento delle forze dell’ordine. Concluso l’intervento saranno stesso loro ad effettuare gli opportuni rilievi per riportare le modalità del sinistro e predisporre il verbale.

La costatazione amichevole

Il conducente del veicolo coinvolto dovrà compilare immediatamente la costatazione amichevole (CAI). Questo rappresenta il primo vero passo per ottenere il risarcimento danni per sinistro stradale. Se il CAI compilato in ogni sua parte è firmato congiuntamente dalle parti coinvolte nel sinistro, quanto in esso dichiarato si presume vero fino a prova contraria. Inoltre anche se si ritenga di non avere alcuna responsabilità nel sinistro è bene inviare alla propria compagnia assicurativa una lettera di denuncia (con tutti i dati dell’incidente) entro tre giorni dalla data del sinistro e per conoscenza anche all’assicurazione della controparte. A questa occorre allegare il CAI, eventuali testimonianze o il verbale delle forze dell’ordine, il preventivo per la riparazione del veicolo e, se vi sono lesioni fisiche, la documentazione medica e quella attestante il reddito.

Da questo momento in poi la procedura per il risarcimento danni sinistro stradale passa nelle mani delle agenzie assicurative chiamate in causa.